Seleziona una pagina

Anthony Strong
"Delovely"

GIOVEDì 21 FEBBRAIO 2013
ORE 21:00
Acquista Biglietti

GIOVEDì
21 FEBBRAIO 2013
ore 21:00

AUDITORIUM GAZZOLI –
TERNI

 

ANTHONY STRONG, voce e pianoforte
TOM FARMER, contrabbasso
JOSH MORRISON, batteria
GAV BROOM, tromba
BRENDON ALLEN, sassofono

       

Considerato la nuova superstar del mainstream jazz britannico, il cantante e pianista Anthony Strong sta vertiginosamente scalando tutti i gradini della scala verso l’olimpo del jazz. Il suo ultimo EP, ‘Delovely’, ha raggiunto la posizione numero uno nella classifica di Amazon e il video che lo accompagna “Cheek of Cheek” è stato visto in tutto il mondo. Per lui sono stati utilizzati
litri d’inchiostro da parte della critica britannica, ma anche da parte di suoi colleghi musicisti: “Great singer, great pianist” Jamie Cullum, “Really good music” B.B. King. Gli è stato chiesto di unirsi alla cantante pop Paloma Faith, al cantante inglese Tony Christie e alla leggenda del jazz Buddy Greco per la trasmissione di fine anno della BBC’s farcita di star e messa in onda in diretta dal Savoy Ballroom di Londra alla fine del 2011. Insieme alla sua band composta dal meglio dei musicisti britannici, Anthony ha svolto un’intensissima attività live nel 2012 che lo ha portato a calcare i palchi più prestigiosi d’Europa.
È stato infatti protagonista in numerosi festival tra i quali “Marciac Jazz Festival” (Francia), “Stuttgart Jazzopen” e “Enjoy Jazz Festival” (Germania), “Salzburge Jazzherbst” (Austria), Canary “Jazz & More Festival” e “Tenerife Jazz Festival” (Spagna), “Festival Da Jazz” (St.
Moritz, Svizzera), Fiano Music Festival di Avellino, “Summer Jazz Nights” (Anglesey, Wales) e una speciale performance con una big band al “Prerov Jazz Festival” (Repubblica Ceca). Sono andate subito sold-out le sue date parigine sia al “Duc des Lombards”, dove ha tenuto sei shows, sia a “Le Grand Rex” (2.800 posti) dove è stato protagonista come main support della leggenda del blues B.B. King!! Ancora studente di piano jazz al famoso Guildhall School of Music di Londra, Anthony era già diventato un musicista turnista molto ricercato, suonando con artisti come Michael Bolton, Marti Pellow, Beverley Knight e Kyle Eastwood e in ogni importante canale televisivo inglese. Ha anche trascorso nove mesi nel West End impersonando Jerry Lee Lewis nello show “Million Dollar Quartet”, esibendosi davanti a migliaia di persone, tra questi l’amante del jazz Rod Stewart, che è ritornato il giorno dopo per dire ad Anthony che la sua performance era “Fucking Amazing!” Il suo prossimo album uscirà in primavera, dopo un tour in Asia che lo vedrà ammaliare le platee di Sud Korea, Giappone, Malesia, Hong Kong e Singapore.

Anthony Strong
"Delovely"

GIOVEDì 21 FEBBRAIO 2013
ORE 21:00
Acquista Biglietti

GIOVEDì
21 FEBBRAIO 2013
ore 21:00

AUDITORIUM GAZZOLI –
TERNI

 

ANTHONY STRONG, voce e pianoforte
TOM FARMER, contrabbasso
JOSH MORRISON, batteria
GAV BROOM, tromba
BRENDON ALLEN, sassofono

       

Considerato la nuova superstar del mainstream jazz britannico, il cantante e pianista Anthony Strong sta vertiginosamente scalando tutti i gradini della scala verso l’olimpo del jazz. Il suo ultimo EP, ‘Delovely’, ha raggiunto la posizione numero uno nella classifica di Amazon e il video che lo accompagna “Cheek of Cheek” è stato visto in tutto il mondo. Per lui sono stati utilizzati
litri d’inchiostro da parte della critica britannica, ma anche da parte di suoi colleghi musicisti: “Great singer, great pianist” Jamie Cullum, “Really good music” B.B. King. Gli è stato chiesto di unirsi alla cantante pop Paloma Faith, al cantante inglese Tony Christie e alla leggenda del jazz Buddy Greco per la trasmissione di fine anno della BBC’s farcita di star e messa in onda in diretta dal Savoy Ballroom di Londra alla fine del 2011. Insieme alla sua band composta dal meglio dei musicisti britannici, Anthony ha svolto un’intensissima attività live nel 2012 che lo ha portato a calcare i palchi più prestigiosi d’Europa.
È stato infatti protagonista in numerosi festival tra i quali “Marciac Jazz Festival” (Francia), “Stuttgart Jazzopen” e “Enjoy Jazz Festival” (Germania), “Salzburge Jazzherbst” (Austria), Canary “Jazz & More Festival” e “Tenerife Jazz Festival” (Spagna), “Festival Da Jazz” (St.
Moritz, Svizzera), Fiano Music Festival di Avellino, “Summer Jazz Nights” (Anglesey, Wales) e una speciale performance con una big band al “Prerov Jazz Festival” (Repubblica Ceca). Sono andate subito sold-out le sue date parigine sia al “Duc des Lombards”, dove ha tenuto sei shows, sia a “Le Grand Rex” (2.800 posti) dove è stato protagonista come main support della leggenda del blues B.B. King!! Ancora studente di piano jazz al famoso Guildhall School of Music di Londra, Anthony era già diventato un musicista turnista molto ricercato, suonando con artisti come Michael Bolton, Marti Pellow, Beverley Knight e Kyle Eastwood e in ogni importante canale televisivo inglese. Ha anche trascorso nove mesi nel West End impersonando Jerry Lee Lewis nello show “Million Dollar Quartet”, esibendosi davanti a migliaia di persone, tra questi l’amante del jazz Rod Stewart, che è ritornato il giorno dopo per dire ad Anthony che la sua performance era “Fucking Amazing!” Il suo prossimo album uscirà in primavera, dopo un tour in Asia che lo vedrà ammaliare le platee di Sud Korea, Giappone, Malesia, Hong Kong e Singapore.