Michelangelo Scandroglio

“In the Eyes of the Whale”

VENERDì 16 OTTOBRE 2020
ORE 20:30

Acquista Biglietti

VENERDì
16 OTTOBBRE 2020

ore 20:30

AUDITORIUM GAZZOLI
TERNI

INTERO € 10,00
RIDOTTO
€ 8,00

MICHELANGELO SCANDROGLIO • contrabbasso
NICOLA CAMINITI • sassofono
PAOLO PETRECCA • tromba
ALESSANDRO LANZONI • pianoforte
MATTIA GALEOTTI • batteria

     

Michelangelo Scandroglio , studia Jazz con il grande contrabbassista italiano Ares Tavolazzi e contrabbasso classico con M.Gabriele Ragghianti all’ISSM Boccherini di Lucca. Ha perfezionato i suoi studi di jazz con Joe Sanders, Harish Raghavan, Ben Street a Siena Jazz durante il Summer Workshop e studi classici con masterclass di Alberto Bocini , Jeff Bradetich , Sorin Orcinschi , Franco Petracchi.
Nel 2018 , appena ventenne , è stato uno dei vincitori del “Riga International Jazz Bass Competition “ , dove , oltre al premio , ha ricevuto un invito ufficiale per suonare al Beijing Jazz Festival dal direttore artistico e fondatore Adam Huang Yong .
Nel 2018 ha ricevuto il prestigioso premio “Tomorrow’s Jazz ” ( indetto da Veneto Jazz ) come uno dei migliori giovani talenti del jazz italiano .
Nel 2019 vince “AIR 2020 “ il bando nazionale ideato da MIDJ e sostenuto da SIAE, finalizzato a incentivare la crescita del jazz italiano attraverso la creazione di una rete di residenze per giovani artisti in collaborazione con le Ambasciate italiane, gli Istituti italiani di Cultura e i Consolati esteri in Europa e nel mondo.
Nello stesso anno , con il “Michelangelo Scandroglio group” , viene premiato da una giuria composta da alcuni dei più importanti giornalisti italiani di Jazz e presieduta da Paolo Fresu con il primo premio assoluto al Conad Jazz Contest indetto da Umbria Jazz .
Nel 2020 esce “ In the Eyes of the Whale” per la casa discografica “ AUAND” , il suo primo album come leader e compositore : con Alessandro Lanzoni al pianoforte, Peter Wilson alla chitarra, Bernardo Guerra alla batteria, Hermon Mehari alla tromba, Michele Tino al sax e come special guest la star del jazz internazionale Logan Richardson. Il progetto nell’autunno 2019 vince il bando “Nuova Generazione jazz” indetto da I-Jazz e sostenuto da MiBAC ( Ministero dei beni e delle attività culturali ) , il quale prevedrà tantissimi concerti nelle rassegne, nei club e nei festival di prestigiose istituzioni e città italiane ed europee
“Italian Jazz Days”, showcase annuali, residenze e progetti artistici.

La musica è stata presentata in anteprima in alcuni dei più importanti festival tra cui : Umbria Jazz , Paese Jazz Fest , Parco Del Castello Festival ( Matera ) , Umbria Jazz Winter , JAZZMI , Venezia jazz Festival , Grey Cat Jazz Festival 2019 , Dizzy’s , A Jazz Supreme ( Opening to Iverson
/ Turner ) , Firenze jazz festival , Catania Jazz Festival , Veneto Jazz.
Oltre all’attività di compositore e band-leader Michelangelo è da sempre attivo come sideman e ha avuto l’opportunità di suonare e collaborare con giganti del jazz italiano tra cui : Enrico Rava , Stefano “Cocco” Cantini, Nico Gori, Carlo Atti, Flavio Boltro, Fabrizio Bosso, Stefano Tamborrino, Alessandro Lanzoni, Walter Paoli, Francesco Ciniglio e alcuni dei musicisti più riconosciuti a livello internazionale tra cui : Logan Richardson, Glenn Ferris, Ben van Gelder, Marvin “Bugalu” Smith, Alex Sipiagin, Gregory Hutchinson , Seamus Blake.