Get The Blessing
"Lope & Antilope"

GIOVEDì 20 FEBBRAIO 2014
ORE 21:00
Acquista Biglietti

GIOVEDì
20 FEBBRAIO 2014
ore 21:00

AUDITORIUM GAZZOLI –
TERNI

INTERO € 16,00
RIDOTTO € 13,00

CLIVE DEAMER, batteria
JIM BARR, basso
 PETE JUDGE, tromba
JAKE MCMURCHIE, sassofono

       

“La band più originale ed eccitante della scena britannica del momento” secondo Jazzwise Magazine, nasce a Bristol per un’idea della sezione ritmica delle leggende del trip-hop Portishead: Jim Barr al basso e Clive Deamer, da qualche anno turnista con i Radiohead, alle pelli. I Get The Blessing si completano con i fiati e l’elettronica del sassofonista Jake McMurchie e del trombettista Pete Judge. Il loro disco di debutto, “All is Yes” (2008), ha fatto scalpore per aver vinto con merito un BBC Jazz Awards, nonostante il jazz sia solo una delle tante influenze della band. Il minimo comune denominatore è la passione per il genio di Ornette Coleman, ma non solo. Definirli jazz non basta, i GTB trascendono dalle facili catalogazioni mischiando le loro influenze per un sound che rimane unico. Il risultato “è un quadro di Jackson Pollock, è un esplodere di ritmi e colori” La Repubblica. E quindi la cosa migliore è semplicemente ascoltarli, assaporando la qualità estetica di una band che riesce a fare musica per nulla difficile pur essendo tutt’altro che semplice. Il secondo album Bug in Amber conferma le premesse del precedente: un base ritmica precisa e solida che si presta spesso a dialogare con i fiati per un risultato che ha mandato in visibilio la stampa britannica: BBC Music Magazine prevede …questa uscita ricaricherà certamente il mondo del jazz… l’Indipendent esclama …i pesi massimi della scena jazz contemporanea… il Guardian, più britannicamente compassato, commenta …un esperimento di incrocio tra i generi davvero vario e inventivo… Il terzo capitolo della loro carriera vede la luce nel marzo del 2012 con lo splendido OCDC, che tra un’ospitata e l’altra (l’immenso Robert Wyatt e il chitarrista dei Portishead Adrian Utley) ha visto la band proiettata in un tour senza fine che li ha visti protagonisti nel vecchio continente sui principali palchi dei club e festival più prestigiosi, ma anche un tour di 10 date e tanti chilometri in USA e Canada. Il disco viene acclamato dalla critica come un capolavoro per la definitiva consacrazione del quartetto. Con il nuovo Lope & Antilope, i Get The Blessing continuano a creare quelle atmosfere uniche “per essere trasportati in una dimensione ultramusicale dove hanno diritto di cittadinanza solo le emozioni scatenate da un richiamo che sembra trascendere la realtà.” (All About Jazz Italia). …i GTB imbrigliano rock e jazz con inflessibile forza… – Time Out

Jim Barr (basso) è uno dei principali protagonisti della scena trip hop di Bristol, bassista dei Portishead, e richiestissimo session man, ha registrato, tra gli altri, con Peter Gabriel. Clive Deamer (batteria e voce) oltre a essere il batterista dei Portishead e dei Reprazent di Roni Size, è stato in tour con Radiohead (vogliono copiare il sound dei GTB commentò sorridendo Jim Barr quando Clive fu da loro chiamato), Jeff Beck, Alison Moyet e Siouxsie. È stato membro degli Strange Sensation di Robert Plant. Jake McMurchie (sassofono) è un musicista di formazione jazz attivo sia come leader di suoi gruppi che come sideman. Ha registrato con Portishead e National Youth Jazz Orchestra. Pete Judge (tromba) è un compositore di colonne sonore oltre che jazzista e cultore della musica sperimentale, fa parte del trio Three Cane Whale con Alex Vann degli Spiro e Paul Bradley dei Me.

Get The Blessing
"Lope & Antilope"

GIOVEDì 20 FEBBRAIO 2014
ORE 21:00
Acquista Biglietti

GIOVEDì
20 FEBBRAIO 2014
ore 21:00

AUDITORIUM GAZZOLI –
TERNI

INTERO € 16,00
RIDOTTO € 13,00

CLIVE DEAMER, batteria
JIM BARR, basso
 PETE JUDGE, tromba
JAKE MCMURCHIE, sassofono

       

“La band più originale ed eccitante della scena britannica del momento” secondo Jazzwise Magazine, nasce a Bristol per un’idea della sezione ritmica delle leggende del trip-hop Portishead: Jim Barr al basso e Clive Deamer, da qualche anno turnista con i Radiohead, alle pelli. I Get The Blessing si completano con i fiati e l’elettronica del sassofonista Jake McMurchie e del trombettista Pete Judge. Il loro disco di debutto, “All is Yes” (2008), ha fatto scalpore per aver vinto con merito un BBC Jazz Awards, nonostante il jazz sia solo una delle tante influenze della band. Il minimo comune denominatore è la passione per il genio di Ornette Coleman, ma non solo. Definirli jazz non basta, i GTB trascendono dalle facili catalogazioni mischiando le loro influenze per un sound che rimane unico. Il risultato “è un quadro di Jackson Pollock, è un esplodere di ritmi e colori” La Repubblica. E quindi la cosa migliore è semplicemente ascoltarli, assaporando la qualità estetica di una band che riesce a fare musica per nulla difficile pur essendo tutt’altro che semplice. Il secondo album Bug in Amber conferma le premesse del precedente: un base ritmica precisa e solida che si presta spesso a dialogare con i fiati per un risultato che ha mandato in visibilio la stampa britannica: BBC Music Magazine prevede …questa uscita ricaricherà certamente il mondo del jazz… l’Indipendent esclama …i pesi massimi della scena jazz contemporanea… il Guardian, più britannicamente compassato, commenta …un esperimento di incrocio tra i generi davvero vario e inventivo… Il terzo capitolo della loro carriera vede la luce nel marzo del 2012 con lo splendido OCDC, che tra un’ospitata e l’altra (l’immenso Robert Wyatt e il chitarrista dei Portishead Adrian Utley) ha visto la band proiettata in un tour senza fine che li ha visti protagonisti nel vecchio continente sui principali palchi dei club e festival più prestigiosi, ma anche un tour di 10 date e tanti chilometri in USA e Canada. Il disco viene acclamato dalla critica come un capolavoro per la definitiva consacrazione del quartetto. Con il nuovo Lope & Antilope, i Get The Blessing continuano a creare quelle atmosfere uniche “per essere trasportati in una dimensione ultramusicale dove hanno diritto di cittadinanza solo le emozioni scatenate da un richiamo che sembra trascendere la realtà.” (All About Jazz Italia). …i GTB imbrigliano rock e jazz con inflessibile forza… – Time Out

Jim Barr (basso) è uno dei principali protagonisti della scena trip hop di Bristol, bassista dei Portishead, e richiestissimo session man, ha registrato, tra gli altri, con Peter Gabriel. Clive Deamer (batteria e voce) oltre a essere il batterista dei Portishead e dei Reprazent di Roni Size, è stato in tour con Radiohead (vogliono copiare il sound dei GTB commentò sorridendo Jim Barr quando Clive fu da loro chiamato), Jeff Beck, Alison Moyet e Siouxsie. È stato membro degli Strange Sensation di Robert Plant. Jake McMurchie (sassofono) è un musicista di formazione jazz attivo sia come leader di suoi gruppi che come sideman. Ha registrato con Portishead e National Youth Jazz Orchestra. Pete Judge (tromba) è un compositore di colonne sonore oltre che jazzista e cultore della musica sperimentale, fa parte del trio Three Cane Whale con Alex Vann degli Spiro e Paul Bradley dei Me.