The Aristocrats

You Know What…?

VENERDÌ 21 FEBBRAIO 2020
ORE 21:00

Acquista Biglietti

VENERDÌ
21 FEBBRAIO 2020

ore 21:00

AUDITORIUM GAZZOLI
TERNI

INTERO € 30,00
RIDOTTO € 25,00

GUTHRIE GOVAN • chitarra
MARCO MINNEMANN • batteria
BRYAN BELLER basso

       

Negli ultimi otto anni The Aristocrats hanno realizzato album acclamati dalla critica, hanno intrapreso tour mondiali e si sono imposti come una delle band strumentali rock-fusion più irriverenti, originali e sorprendenti del pianeta. Chiunque abbia assistito ad una delle loro performance dal vivo – ricche di rock, jazz, pop, metal e persino country music – è rimasto impressionato dallo spirito del gruppo e dalle sue sbalorditive improvvisazioni. La band si è formata nel 2011, dopo l’incredibile successo di un concerto che era stato preceduto da una sola prova. L’alchimia sprigionata da quel primo incontro ha avuto seguito e dura tutt’oggi. You Know What…? (2019) è la loro ultima uscita. Registrato presso i Brotheryn Studios di Ojai (California), questo quarto album contiene nove brani, di cui – secondo tradizione – ciascun membro della band ha composto e prodotto un terzo. Non si tratta però di brani in cui ognuno mette sotto i riflettori il proprio strumento, eclissando gli altri, come ci si potrebbe aspettare da straordinari solisti e virtuosi quali Guthrie Govan, Bryan Beller e Marco Minnemann sono, ma anzi, in una concezione dichiaratamente democratica della loro musica ciascuno compone soprattutto per gli altri, mettendo al primo posto la band e non il singolo. Quello che si percepisce senza dubbio, che si conosca o meno la loro storia o il resto del loro repertorio, è un progetto ricco di brani avvincenti, jamming ad alta tensione, virtuosismo tecnico e colpi di scena musicali imprevedibili.

Con quest’album crediamo di esserci ispirati l’uno l’altro, come musicisti e nello scrivere i pezzi, per realizzare qualcosa che con la band non avevamo ancora fatto. Ci conosciamo ormai molto bene e abbiamo sfruttato la familiarità e l’affiatamento acquisiti nel suonare insieme per ampliare ancora di più le possibilità della nostra musica. Nonostante ciò, si deve considerare assolutamente un album in stile Aristocrats. Crediamo sia di gran lunga la cosa più ‘cool’ che abbiamo realizzato sinora.